Comune di Latina: troppi dirigenti mentre i dipendenti sono sottodimensionati

La consigliera comunale del Partito democratico Nicoletta Zuliani diffonde i dati di uno studio comparato dell’Organismo interno di valutazione del Comune

Documenti ufficiali del Comune di Latina dicono chiaramente che ci sono troppi dirigenti”. La consigliera comunale del Partito democratico Nicoletta Zuliani torna sul concorso interno bandito dal’amministrazione che è alla ricerca di due ulteriori dirigenti, uno amministrativo e l’altro tecnico per l’area urbanistica. Il riferimento della consigliera è a uno studio comparato effettuato lo scorso anno dall’Organismo Interno di valutazione (OIP) nel quale si evince chiaramente come questa amministrazione abbia il doppio dei dirigenti rispetto al fabbisogno.

“Tra le criticità sottolineate dall’organismo – spiega la Zuliani – c’è innanzitutto il rapporto tra personale e la popolazione di Latina, che evidenzia una sensibile carenza di personale. Il Rapporto tra dirigenti e personale, invece, è squilibrato: uno a ventotto  il dato numerico mentre il valore medio che si ottiene comparando Latina con città che hanno caratteristiche simili è uno a 45. Valore ritenuto congruo anche dalla Comunità europea. È evidente come sia necessario un contenimento delle posizioni dirigenziali nell’organico invece di cercare nuovi dirigenti”.

Nel documento dell’OIV si legge chiaramente: “L’organigramma deve essere definito tenendo conto delle disposizioni dell’art. 14 del Decreto legge 78/2010 che, al fine di assicurare il contenimento della spesa del personale, fa riferimento alla necessità di attuare interventi di razionalizzazione e snellimento delle strutture burocratiche amministrative, anche attraverso accorpamenti di uffici, con l’obiettivo di ridurre l’incidenza percentuale delle posizioni dirigenziali in organico”.

Da ridurre sarebbe anche il numero delle aree dipartimentali, eccessivo nell’attuale pianta organica (13) e da ricondurre possibilmente, nell’ambito della revisione organizzativa, a valori prossimi alla media del range dei Comuni nei quali è ricompresa Latina (4,6).

Ho affrontato l’argomento anche nella commissione strategica di questa mattina – dice la consigliera del Partito democratico – che potrebbe superare l’empasse produttiva occupandosi di riorganizzazione e riassetto degli uffici”.

In proposito la consigliera Zuliani ha presentato anche due interrogazioni.

“Il cuore del Comune è la politica che detta la linea, ma se queste indicazioni  non vengono mai realizzate questo è un problema politico, non solo amministrativo”.

I due nuovi dirigenti costeranno al Comune circa 300mila euro l’anno.

Non si tratta solo di un fatto economico – commenta la consigliera del Pd – ma non si possono imporre ai cittadini tassazioni altissime e sacrifici se poi nella gestione dell’amministrazione si destinano centinaia di migliaia di euro solo per le posizioni apicali”.

Comune di Latina: troppi dirigenti mentre i dipendenti sono sottodimensionatiultima modifica: 2012-12-12T19:11:00+01:00da nicoletta.z
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento