IL MEDITERRANEO svolta per il nuovo Lazio

La provincia di Latina si è rinchiusa su se stessa ormai da vent’anni, incapace di immaginare un nuovo modello di sviluppo necessario già dalla fine dell’industrializzazione, sostenuta dalla Cassa del Mezzogiorno.

Nicoletta Zuliani, candidata alla regione per il Pd, intende dare una sferzata d’energia al territorio proponendo con determinazione al Presidente Zingaretti di candidare Latina ad esser porta del Mediterraneo per il Nuovo Lazio.

economia, mediterraneo, imprese, lavoroAbbiamo l’occasione di ripartire e di spingere Latina verso il futuro puntando sull’internazionalizzazione dell’economia laziale, attraverso un piano annuale, un Fondo dedicato a veri e propri Consorzi per l’internazionalizzazione, che sostengono le reti di impresa.

“Sulle rive del Mediterraneo vivono oltre 500 milioni di persone, in maggioranza giovani, ed il mare è la chiave per un’area più estesa che arriva fino ai nuovi orizzonti di un continente in crescita economica ricco di opportunità, come l’Africa. Il Mediterraneo non è solo luogo di commerci e di affari, ma crocevia di civiltà, ponte per ricercare un dialogo e una crescita comune in cui la nostra stessa comunità pontina potrebbe ritrovare quella vocazione ambiziosa al nuovo e alle grandi imprese che può restituire orientamento al nostro futuro”.economia, mediterraneo, imprese, lavoro

E’ proprio in questo contesto che Nicoletta Zuliani proprio non ci sta che sia paradossalmente Milano, la meno mediterranea delle città d’Italia, ad occuparsi di questa dimensione grazie all’investimento della Regione Lombardia, grazie al sostegno del Governo Berlusconi e all’ottima iniziativa della Promos, Agenzia specializzata della Camera di Commercio, che organizza attualmente un Forum Mediterraneo di ottimo livello.

“Il Lazio è stato fino ad ora cieco – afferma la Zuliani – di fronte a queste nuove opportunità e Latina, provincia mediterranea per eccellenza della regione, in mano a una classe dirigente non all’altezza non ha saputo neanche immaginare questa prospettiva”.

Allora lancia una proposta, Nicoletta Zuliani, semplice e chiara:

“Il Lazio deve costruire la sua Agenda mediterranea a Latina, deve candidarsi a essere protagonista, ad offrire il suo territorio come naturale sede delle iniziative di scambio culturale, ma anche come centro di internazionalizzazione delle imprese laziali”.

“Sarebbe interessante – continua la candidata alla Regione Lazio – coinvolgere le Camere di Commercio Laziali in un progetto di internazionalizzazione mirata al bacino mediterraneo che vedesse, proprio Latina, sede di un’iniziativa di alto livello volta alla promozione dei nostri prodotti e all’attrazione di investimenti esteri.

Sarebbe bello restituire una prospettiva all’economia del mare e del turismo nel Golfo di Gaeta, proponendo come progetto di rilevanza europea il recupero ambientale di un luogo straordinario, attraverso i fondi del programma “Horizon 2020” per il disinquinamento del Mediterraneo.

Sarebbe meraviglioso rendere alcuni luoghi di Latina quali l’Università, il Fogliano e il suo Festival estivo, il Castello di Sermoneta, altrettanti attrattori culturali, ospiti di manifestazioni, incontri, confronti per una cultura di pace nel Mediterraneo nel quadro di quel “dialogo di civiltà” cui guarda la costruzione euro mediterranea. Perché l’insistere su una dimensione nostalgica e provinciale della nostra cultura politica ed economica, l’aver abbandonato la prospettiva di una provincia europea e l’isolamento nella stessa regione Lazio, in barba all’idea della filiera di governo sbandierata dal centrodestra, sono elementi drammatici in una globalizzazione in cui sono i sistemi territoriali, le comunità locali a competere tra loro e non solo le imprese.

Dobbiamo impegnarci a cambiare mentalità, ad avere una visione del proprio territorio, scorgere nel suo passato e nel suo futuro il filo rosso della sua vocazione restituendo così alla propria comunità una guida e una direzione. Con questo spirito – conclude Zuliani – proporremo al Presidente Zingaretti queste idee, con questa determinazione candideremo Latina ad essere la porta del Mediterraneo del Nuovo Lazio”.

 

IL MEDITERRANEO svolta per il nuovo Lazioultima modifica: 2013-01-26T10:10:01+01:00da nicoletta.z
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento